make a site for free

La Camera di Commercio Italiana in Portogallo ha come compito precipuo quello di promuovere lo sviluppo degli scambi commerciali e della cooperazione economica tra il Portogallo e l’Italia.
A tal fine la Camera mette a disposizione degli operatori economici, associati e non, i seguenti servizi:

Servizi di informazione:     
-sulle opportunità di business per settori/mercato
-su fiere ed altre manifestazioni espositive locali ed italiane
-su regimi doganali, norme e regolamenti
-su gare d’appalto internazionali
-su strumenti finanziari per l’internazionalizzazione
-studi sul paese/mercato


Servizi di assistenza:
-ricerca guidata nominativi da “data-base”
-ricerca partners commerciali e per joint-ventures
-assistenza per la conclusione di accordi
-assistenza per trasferimenti di tecnologia e cessione di licenze
-assistenza per la protezione di brevetti e marchi
-consulenza nella costituzione di società, apertura di filiali, delegazioni, ecc. e sulle normative relative
-recupero crediti e IVA
-conciliazione amichevole di controversie
-rilascio lettere di accreditamento presso terzi
-direct marketing
-assistenza per la presentazione/esposizione di prodotti
-organizzazione e/o assistenza a missioni ed incontri bilaterali
-partecipazione a manifestazioni fieristiche
-organizzazione eventi espositivi
-assistenza legale
-ricerche di mercato
-attività di “mail-out”
-traduzioni e interpretariato


La Camera svolge inoltre le seguenti attività:

a) edita e diffonde pubblicazioni periodiche
b) svolge corsi di lingua italiana
c) assume iniziative per la promozione degli investimenti (sia del paese-sede verso l’Italia che v.v.)
d) organizza seminari, conferenze, meeting
e) collabora:

con enti fieristici italiani e locali 
con enti del “sistema Unioncamere” 
con associazioni 
con organismi pubblici, enti locali, ecc.

Lo statuto della Camera di Commercio Italiana per il Portogallo é disponibile per il download cliccando qui.

La Camera di Commercio Italiana in Portogallo é nata agli inizi del 1916, per iniziativa di un gruppo di operatori italiani residenti a Lisbona e di portoghesi (12 italiani e 10 portoghesi).

L'atto costitutivo é andato perduto, insieme ad una parte dell'archivio, nel periodo di interruzione dell'attivitá dovuto al conflitto bellico 1939-1945, ma tra la documentazione giunta fino a noi, ci piace riprodurre il testo originale di due verbali: il primo si riferisce alla riunione del Consiglio direttivo del 28 agosto 1918 ed il secondo all'Assemblea generale del 22 marzo 1919.

Il riconoscimento del governo italiano risale al 1918 e le successive conferme, conferite per corrispondere a nuove normative legali, sono del 9 maggio 1958, la prima, e dell'11 ottobre 1971, la seconda, tuttora in vigore.

Nel 1928, la Camera - giá in fase di espansione - apriva la "Delegazione" di Porto (Oporto), seconda cittá del Portogallo, rappresentativa del "polo" economico ed industriale piú importante del Paese. Tra i documenti conservati, riproduciamo la comunicazione dell'apertura della delegazione.

Sempre da quel che resta dei nostri archivi, risulta che nel 1937 la Camera contava con 170 soci circa, di cui 64 portoghesi e poco piú di 100 italiani (di questi 53 erano residenti in Italia).

Nel 1966, anno in cui la Camera celebrava il mezzo secolo di esistenza, i soci erano 318 e si registrava, giá allora, una inversione di tendenza, avendo i soci portoghesi sopravanzato quelli italiani. Questa tendenza é andata sempre piú accentuandosi ed oggi oltre l'85% del totale é rappresentato da aziende residenti in Portogallo (la distinzione tra quelle a capitale italiano e quelle locali ha perso molto del suo significato iniziale).

L'aumento della massa associativa ha accompagnato, nei decenni successivi, la crescita della Camera in termini di struttura organizzativa, di ampliamento e potenziamento dei servizi, di influenza e di prestigio nel contesto socio-economico portoghese.

In particolare, gli anni 80 ed i primi anni 90 hanno segnato un ulteriore "salto" qualitativo, reso possibile grazie anche alle opportunitá offerte dall'informatizzazione, che la Camera ha saputo cogliere con visione anticipatrice. In tutto quel periodo il numero dei soci ha superato il migliaio (il massimo fu toccato nel 1991 : oltre 1200), mentre negli anni piú recenti fatti ed eventi di varia natura hanno determinato una sua diminuzione.

Anzitutto, l'introduzione del "mercato interno" (1996), che mise fuori gioco intere categorie professionali; poi la semplificazione delle transazioni, ed in generale delle relazioni transnazionali (la ricordata "espansione informatica") che, specie all'interno dell'UE, ha rappresentato un fattore disincentivante dell'adesione ad una Camera di Commercio; non ultimo, la preoccupazione crescente delle aziende di contenere i costi ritenuti marginali, optando per la singola richiesta di un determinato servizio, in detrimento dell'appartenenza ad un ente di servizi.

Attualmente la Camera annovera circa 200 soci, ma l'aumento e la crescente diversificazione dei servizi, il dinamismo che caratterizza il nostro operare, l'attivitá propositiva e promozionale che portiamo avanti, la crescita del fatturato che registriamo di anno in anno, sono la testimonianza piú eloquente della nostra forte presenza su questo mercato.

Consiglio Direttivo

Triennio 2018-2020

Nome AziendaCarica
Santi CianciGenerali Companhia de Seguros, S.A.Presidente
Elisabetta BortoneHaag AdvogadosVice Presidente
Michelangelo CammarataElitiberica, LdaVice Presidente
Mario FranchiSociedade Comercial Luso Italiana, LdaVice Presidente
Carlos GriloCricket Gestão e Consultadoria, LdaConsigliere
Christian ThiemeNovo Banco, S.A.
Consigliere
Federico BortotFerrero Iberica, S.A.Consigliere
Ilario GallinaBialuso, LdaConsigliere
Jorge LuzziHerco, S.A.Consigliere
José AlvesGenerali Vida, S.A.Consigliere
José Pedro Aguiar BrancoJPAB & AssociadosConsigliere
Luís VilaçaLipari Garcia & AssociadosConsigliere
Marco MelchioriCalzedonia Portugal, LdaConsigliere
Mariana BergerBNP Paribas, S.A.Consigliere
Miguel JúdiceRestaurante ElevenConsigliere
Nuno Ribeiro Da SilvaEndesa, S.A.Consigliere
Pedro RutkowskiWorx, S.A.Consigliere
Thomas MarraGi Group PortugalConsigliere
risultati (su )

Staff Camerale

Sede di Lisbona e delegazione Nord

Marcello Menichetti
Segretario Generale

Teresa Lemos
Responsabile Fiere e Eventi 

Monica Montella
Responsabile commerciale

Sandra Nunes
Contabilità

Caros Alves
Servizi Generali

Paula Ribeiro
Reponsabile delegazione Nord

Contatti

Per qualsiasi richiesta o suggerimento

Sede di Lisbona

Avenida Miguel Bombarda 83 B, R/C Esq.
1050-162 LISBOA
Email: info@ccitalia.pt | Tel +351 217950263

Delegazione Nord
Rua de Julio Dinis 728, 8º, Sala 812
4050-012 PORTO
Email: info@ccitalia.pt | Tel +351 226064912

Soci Sostenitori

La Camera di Commercio Italiana per il Portogallo ha il sostegno di

Sede di Lisbona 

Av. Miguel Bombarda 83 B, R/C E
1050-162 Lisboa
Portogallo

Delegazione Nord

Rua Julio Dinis 728, 8º                    
Sala 812
4050-012 Porto

Link utili

Business Atlas Portogallo
Mercato Italia
Newsletter - nº 105

Contatti

Email: info@ccitalia.pt
Tel: +351 21 7950263
Fax: +351 21 7931984